Dolce Natale a tavola con le ricette tradizionali

Miele, cannella, fichi secchi, cioccolato, scorze d’arancia, uva passa e tanti ingredienti segreti custoditi da ogni famiglia per rendere unico e speciale il Natale a tavola con i dolci tradizionali delle regioni del Sud.

Scopriamo insieme quali sono i dessert che non possono mancare durante le feste, dal giorno della Vigilia fino all’Epifania.

Cominciamo dalla Sicilia che rinnova da oltre duemila anni il rito del pane a forma di ciambella che gli imperatori romani dividevano con il popolo durante le feste e gli incontri con i gladiatori. Il Buccellato, l’impasto di pasta frolla con un ripieno di gran bontà, con frutta secca, noci, pinoli, uva sultanina, un bicchierino di profumatissimo vino dolce Marsala e tanta frutta candita per decorazione. E poi miele caldo da spennellare sulla ciambella per far splendere in tavola questo dolce della tradizione natalizia siciliana.

In Sardegna invece, dopo il rito del pranzo di Natale, non può mancare l’assaggio del Pane di Sapa, preparato esclusivamente nei giorni antecedenti la Natività. Immaginate un grosso camino acceso e una pentola dove viene fatto bollire per circa dieci ore il mosto dell’uva con noci, nocciole, uva passa e scorze di limone e semi di anice. Lo sciroppo ottenuto, oltre a profumare la casa, viene utilizzato nell’impasto del pane, da servire durante tutte le feste natalizie.

Ma è ancora il miele, con le spezie arabe importate nei secoli nelle regioni meridionali a ricordare a tavola l’Avvento. In Campania come in Basilicata.

A Napoli, ma anche nell’entroterra campano e sulla costa, in casa e nelle pasticcerie troverete piatti a forma di Vesuvio con tante palline di pasta frolla, abbellite con i “diavolilli”, i confettini colorati, e fritte nell’olio extravergine di oliva e miele. Si chiamano “struffoli”, e non c’è Natale in Campania senza questi dolcetti, scambiati come i doni dei Magi tra famiglie con le immancabili varianti nella preparazione, tutte da provare durante le vostre vacanze di fine anno al Sud.

Stesso profumo ed emozioni gustative ma con l’aggiunta del vino bianco e dalle forme di boccioli di rosa con tanti merletti di pasta frolla per le “cartellate” preparate in Basilicata.

Sapori d’Oriente sulle tavole della Puglia con tanto miele e farina di mandorle. Qui l’arte culinaria millenaria si fonde con le ricette custodite in famiglia per la preparazione del “pesce di pasta di mandorle”. Un sapore unico e inimitabile, da non confondere con la pur celebre pasta di mandorle siciliana, utilizzata per la preparazione di tanti dolci dell’isola che troverete però tutto l’anno.

Fichi secchi al cioccolato, due sapori uniti da un matrimonio che dura da più di un millennio in Calabria. Una vera delizia che mette a dura prova la vostra dieta ipocalorica, compensata però dalle virtù salutistiche del frutto essiccato e dal senso di benessere che solo una vacanza nelle regioni del Sud e, naturalmente, un boccone (o più di uno…) di fichi al cioccolato può regalare al viaggiatore che a tavola vuole riscoprire il senso autentico delle dolci tradizioni regionali natalizie.

 

Ecco le ricette per la preparazione dei dolci di Natale nelle sei regioni del Sud Italia:

 

Sicilia: Buccellato

per la pasta frolla siciliana:

farina 00:500 gr.

zucchero:150 gr.

strutto:125 gr.

uova:2

ammoniaca per dolci:5 gr.

lievito per dolci:1 bustina

sale:1 pizzico

vanillina:1 bustina

latte quanto basta

per il ripieno:

500 gr. fichi secchi

2-3 cucchiai di uva passa

noci tritate q.b. (o mandorle)

50 gr. cioccolato fondente

2-3 cucchiai di Marsala

3-4 cucchiai di marmellata di arance

 

Sardegna: Pane di Sapa

250 ml di sapa

250 gr. di uva passa

200 gr. di noci sminuzzate

200 gr. di mandorle tostate e tagliate a filetti

100 gr. di pinoli

300 gr. di farina 00

2 uova intere

scorza di 3 arance grattugiata e asciugata al forno

1 cucchiaino di cannella in polvere

25 gr. di lievito di birra

un pizzico di sale

 

Campania: gli Struffoli

Ingredienti dell’impasto:

1000 gr. di farina

10 uova

4 cucchiai di zucchero

50 gr. di burro

2 bustine di vanillina pari a circa 1 gr.

buccia grattugiata di 1 limone e di 1 arancia

sale q.b.

Liquore Strega e grappa nell’impasto

circa 400 gr. di miele

confettini colorati per la decorazione

 

Basilicata: le Cartellate

Ingredienti per 4 persone:

250 gr. di farina 00

40 gr. di burro

1 uovo

1 cucchiaio di zucchero

1 pizzico di sale

vino bianco per impastare

olio extravergine di oliva per friggere il miele

 

Puglia: Pesce di pasta di mandorle

Ingredienti per la pasta di mandorla:

600 gr. di mandorle baresi

1 mandorla amara

400 gr. di zucchero

100 ml di acqua

Ingredienti per il ripieno:

3 rossi d’uovo

3 cucchiai di zucchero

marmellata di pere

 

Calabria: Fichi secchi al cioccolato

2 kg di fichi secchi

400 gr. di mandorle tostate

30 gr. di chiodi di garofano

150 gr. di cedro candito

cannella q.b.

500 gr. di cioccolato fondente grattugiato

150 gr. di zucchero