Le chiacchiere di Carnevale: al Sud è festa ancora

Balli in maschera, sfilate di carri allegorici, risate e soprattutto tante “chiacchiere”. Piccole lingue croccanti di pasta fritta, con zucchero a velo che annunciano l’arrivo di una lunga festa, il Carnevale, che nelle regioni meridionali ha un sapore tutto particolare e inizia con qualche giorno d’anticipo fino all’ultimo martedì (quest’anno il 28 febbraio) prima dell’inizio della Quaresima. Tante chiacchiere, quindi, proprio per alludere al fatto che durante il Carnevale si può dire e fare ogni cosa senza essere rimproverati. Ma la verità è un’altra: affrettatevi a prenotare una vacanza nelle regioni del Sud. Dopo il 28 febbraio non troverete più le “chiacchiere” e addio alle fritture dolci, almeno fino a Pasqua. Almeno così vuole la tradizione. Ma questo dolce antico preparato in casa e in massicce quantità (dovevano bastare anche per i giorni di Quaresima quando era vietato friggere) non è l’unico dolce tradizionale da assaggiare a partire da questi giorni e per tutto il mese di febbraio. Le chiacchiere le troverete in tutte le regioni del Sud, ma le più buone sono quelle preparate in Campania, insieme al migliaccio, un dolce realizzato con il semolino e l’essenza di vaniglia. Una ricetta che si tramanda di casa in casa e riproposto, da pochi anni, anche dalla ristorazione regionale attenta ai prodotti tipici e alle ricette tradizionali. In Sicilia è già l’ora di mettere a tavola l’impagnuccata, mentre in Basilicata proverete i taralli al naspro e, in Calabria, la pignolata al miele. Ancora dolci tipici per Carnevale in Puglia, con i porcidduzzi e in Sardegna è tutto un profumo di cattas.

Vuoi saperne di più e scoprire gli ingredienti e i segreti della preparazione di questi dolci tradizionali? Allora inizia a prenotare una vacanza nelle regioni del Sud Italia a febbraio. Troverai un clima mite e l’aria frizzante del Carnevale!

 

Questa la ricetta per preparare le chiacchiere di Carnevale:

– gr 350 di farina

– 2 uova

– gr 50 di burro

– 1 bicchierino di liquore

– 2 bustine di vanillina

– gr 50 di zucchero a velo

– 1 pizzico di sale

– olio di semi di girasole