Bigoli al nero di seppia con calamari e gamberi

Primo

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
70 minuti
Persone:

Ingredienti

Farina : 500 Grammi
Latte : Bicchiere ( mezzo )
Burro : 40 Grammi
Nero di seppia : 1 ( bustina )
Aglio : 1 Unità ( spicchio )
Olio extravergine d'oliva Olio extravergine di Oliva Veneto DOP : 2 Cucchiai
Calamari : 250 Grammi
Gamberi : 250 Grammi
Pomodoro Pomodoro San Marzano dell'Agro Sarnese-Nocerino DOP : 250 Grammi ( maturi )
Pepe : q.b.
Sale : q.b.

Procedimento

Impastare la farina, il burro fuso, il latte e una bustina di nero di seppia fino a ottenere un composto omogeneo, liscio ed elastico. Passare la pasta attraverso l’apposito torchio oppure da un tritacarne o uno schiacciapatate, far cadere i bigoli così ottenuti su un canovaccio leggermente infarinato e farli asciugare per una giornata. Pulire i gamberi eliminando la testa, la coda, il carapace e il filamento delle interiora. Pulire anche i calamari e tagliarli a pezzetti. Tuffare i pomodori in acqua in ebollizione, passarli sotto l’acqua fredda, pelarli, privarli dei semi e spezzettarli. In una larga padella far imbiondire nell’olio lo spicchio d’aglio sbucciato e leggermente schiacciato. Versare i pomodori e far cuocere per cinque minuti, quindi aggiungere i calamari e proseguire la cottura per altri dieci minuti. Unire infine i gamberi e far restare il recipiente sul fuoco altri cinque minuti, salare e pepare. Lessare i bigoli in abbondante acqua salata, scolarli e trasferirli nella padella con il condimento. Fuori dal fuoco spolverare con prezzemolo tritato e servire.