Culingionis al tartufo

Primo

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
60 minuti
Persone:

Ingredienti

Farina : 400 Grammi ( semola di grano duro )
Uovo : 4 Unità
Patata : 700 Grammi
Olio extravergine d'oliva Olio extravergine di Oliva Sardegna DOP : 100 Millilitri
Aglio : 2 Unità
Menta : 4 Unità ( foglie )
Pecorino Pecorino Sardo DOP : 250 Grammi ( stagionato grattugiato )
Pecorino Pecorino Sardo DOP : 30 Grammi ( dolce grattugiato )
Tartufo : q.b.
Sale : q.b.
Pepe : q.b.

Procedimento

Setacciare la farina a fontana sul piano di lavoro e mettere al centro le uova, un pizzico di sale e qualche cucchiaio d’acqua. Lavorare bene l’impasto ottenuto fino a che sia liscio e omogeneo, poi raccoglierlo in una palla e farlo riposare circa mezz’ora in una terrina coperta da un tovagliolo. Nel frattempo preparare il ripieno. Lessare le patate, pelarle e schiacciarle, raccogliendo il purè in una terrina. Unire l'olio, l'aglio e la menta finemente tritati, il pecorino stagionato grattugiato e un pizzico di sale. Amalgamare il tutto e mettere da parte. Stendere la pasta in due sfoglie sottili e uguali. Sulla prima distribuire il composto preparato facendo dei piccoli mucchietti distanziati fra di loro. Ricoprire con l’altra sfoglia, pigiando con le dita per racchiudere bene ciascun mucchietto nell’impasto e poi, con una rotellina o un coltellino, separare i ravioli ottenuti dando circa quattro centimetri di lato. Mano a mano che sono pronti, stenderli su un canovaccio infarinato. Condirli con burro fuso, una spolverata di pecorino e tartufo nero grattugiato.