Gnocchi con sugo di pesce

Primo

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
90 minuti
Persone:

Ingredienti

Patata : 1 Chilogrammi
Farina : 200 Grammi
Vongole : 500 Grammi
Cozze : 500 Grammi
Calamari : 350 Grammi
Olio extravergine d'oliva Olio extravergine di Oliva Penisola Sorrentina DOP : 3 Cucchiai
Aglio : 2 Unità
Pomodoro Pomodoro San Marzano dell'Agro Sarnese-Nocerino DOP : 400 Grammi
Vino bianco : Bicchiere ( mezzo )
Prezzemolo : q.b.
Pepe : q.b.

Procedimento

Il giorno prima mettere le vongole in un colapasta inserito in un recipiente più grande pieno d'acqua perché perdano la sabbia. Al momento della preparazione lavare le patate, metterle in una casseruola, coprirle d’acqua fredda e farle lessare per circa mezz’ora, fino a che saranno tenere. Sbollentare i pomodori, raffreddarli sotto l'acqua corrente, spellarli, dividerli a metà, eliminare i semi e ridurli a pezzettoni. Raschiare le cozze con un coltellino, sfilare il bisso e sciacquarle sotto l'acqua corrente. Scolare e sciacquare le vongole. Svuotare le sacche dei calamari ed eliminare occhi e becco dai tentacoli, dividere le une dagli altri, lavare tutto sotto l'acqua e fare a tocchetti. Soffriggere un aglio sbucciato e schiacciato in due cucchiai d'olio in un largo tegame, versare cozze e vongole, coprire e far aprire a fiamma vivace scuotendo spesso. Spegnere, scolarle e sgusciarne due terzi, filtrare il liquido e metterlo da parte. Nello stesso tegame soffriggere un 'altro spicchio d'aglio in un cucchiaio d'olio, aggiungere i calamari a saltare a fuoco vivo, sfumare con il vino quindi unire i pomodori, un paio di cucchiai del liquido dei molluschi, una spolverata di pepe e far cuocere a calore moderato per 20 minuti. Scolare le patate, pelarle e passarle al passapatate lasciandole cadere sulla spianatoia abbondantemente infarinata. Quando si saranno intiepidite unire parte della farina setacciata e impastare per qualche minuto continuando ad aggiungere farina finché l’impasto non attaccherà più alle mani. Quando è pronto, liscio, elastico e abbastanza morbido, staccarne un pezzo e, rotolandolo sulla spianatoia leggermente infarinata, formare un lungo cilindretto dello spessore di un dito e tagliarlo a pezzetti di circa due centimetri. Infarinarli leggermente e rotolarli rapidamente sulla spianatoia in modo che prendano una forma tondeggiante. Passare ogni gnocco sul retro di una grattugia premendo leggermente con il pollice e lasciandoli cadere su un canovaccio infarinato facendo attenzione che non si tocchino. Quando saranno tutti pronti, coprire con un altro canovaccio infarinato e lasciarli riposare una mezz’ora. Aggiungere le cozze e le vongole al sugo di calamari e far insaporire. Tuffare gli gnocchi in abbondante acqua salata in ebollizione, mescolare delicatamente e, a mano a mano che salgono a galla, tirarli su con un mestolo forato e trasferirli nel tegame. Saltare a fuoco vivo qualche istante, cospargere di prezzemolo tritato e servire subito.