Lagane con guanciale, cicerchie e pecorino

Primo

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
130 minuti
Persone:

Ingredienti

Pasta fresca : 250 Grammi ( lagane di grano duro )
Cicerchie : 100 Grammi ( secche )
Guanciale : 50 Grammi ( fresco con cotenna )
Pomodoro Pomodoro San Marzano dell'Agro Sarnese-Nocerino DOP : 300 Grammi ( pelati )
Carota : 1 Unità
Sedano : 1 Unità ( costa )
Aglio : 1 Unità
Alloro : 1 Unità ( foglia )
Olio extravergine d'oliva Olio extravergine di Oliva Colline Salernitane DOP : 3 Cucchiai
Pecorino Pecorino di Filiano DOP : q.b.
Sale : q.b.
Pepe : q.b.

Procedimento

La sera precedente sciacquare le cicerchie, metterle in una ciotola coperte di acqua a temperatura ambiente e lasciarle a mollo tutta la notte. Il giorno dopo scolarle, sciacquarle, porle in una casseruola e coprirle di acqua aromatizzata con uno spicchio d’aglio e una foglia d’alloro, salare, portarle a ebollizione e farle cuocere a fiamma bassissima per circa due ore. Mettere il guanciale in acqua fredda, portare a ebollizione e schiumare di tanto in tanto il brodo per pulirlo del grasso in eccesso. Fare un trito fine di carota e cipolla, soffriggerlo dolcemente nell'olio e aggiungere i pelati, quindi unire dopo una decina di minuti il guanciale sgrassato e tagliato a pezzi e le cicerchie. Proseguire la cottura su fiamma media e intanto lessare le lagane in acqua bollente salata. Scolarle a metà cottura e trasferirle nella casseruola con le cicerchie, aggiungendo un paio di cucchiai d'acqua. Scartare l’aglio e l’alloro, e, una volta pronta, versare la minestra nelle fondine e completare con una spolverata di pecorino grattugiato e un filo d'olio a crudo.