Minestrone alla genovese

Primo

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
60 minuti
Persone:

Ingredienti

Basilico Basilico Genovese DOP : 30 Unità ( foglie )
Pinoli : 1 Bicchiere
Parmigiano reggiano Parmigiano Reggiano DOP : 1 Bicchiere
Pecorino Pecorino Sardo DOP : 1 Bicchiere
Aglio : 2 Unità ( spicchi )
Fagiolini : 200 Grammi
Patata : 200 Grammi
Fagioli : 150 Grammi ( borlotti freschi sgranati )
Carota : 1 Unità
Cipolla : 1 Unità
Sedano : 1 Unità
Zucchine : 1 Unità
Pancetta : 50 Grammi
Olio extravergine d'oliva Olio extravergine di Oliva Riviera Ligure DOP : 8 Cucchiai
Pasta secca : 100 Grammi ( mista )
Sale : q.b.
Pepe : q.b.

Procedimento

Per il pesto, mettere nel vaso del frullatore le foglie di basilico, precedentemente strofinate con un panno umido, lo spicchio d’aglio spellato e schiacciato, il sale e parte dell’olio e dare una prima frullata a velocità minima. Unire i pinoli, i formaggi grattugiati e il resto dell’olio e continuare a frullare con frequenti pause affinché l’olio non si scaldi. La salsa deve risultare cremosa, omogenea e di un bel verde brillante. Scaldare l’olio in una casseruola ampia e far rosolare la pancetta tritata finissima insieme allo spicchio d’aglio. Quando il soffritto avrà preso colore unire la cipolla affettata, le carote e il sedano mondati e tagliati a fettine, i fagiolini spuntati e tagliati a tronchetti, la zucchina mondata e fatta a dadini, i pelati e i fagioli. Rialzare la fiamma e mescolando quasi di continuo far insaporire le verdure nel soffritto per una decina di minuti, quindi salare, pepare e dopo un po’ unire circa due litri e mezzo di acqua bollente e i dadi da brodo. Sbucciare le patate, lavarle e unirle intere al minestrone. Coprire la casseruola e lasciar cuocere dolcemente per un paio d’ore, aggiungendo acqua calda se necessario, tenendo comunque presente che il minestrone dovrà risultare piuttosto denso. A fine cottura tirare su le patate con il mestolo forato, schiacciarle con una forchetta e rimetterle nella pentola con il brodo. Regolare di sale e aggiungere la pasta, mescolare e completare la cottura. Aggiungere il pesto alla fine e servire, anche tiepido o freddo.