Polpo arrostito su letto di fregola

Secondo

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
90 minuti
Persone:

Ingredienti

Polpo : 1 Chilogrammi ( verace )
Pasta fresca : 300 Grammi ( fregola )
Cozze : 800 Grammi
Pomodoro Pomodoro San Marzano dell'Agro Sarnese-Nocerino DOP : 200 Grammi
Aglio : 2 Unità
Olio extravergine d'oliva Olio extravergine di Oliva Sardegna DOP : 5 Cucchiai
Prezzemolo : q.b.
Bottarga : q.b. ( muggine )
Sale : q.b.
Pepe : q.b.

Procedimento

Appoggiare il polpo sul lavello e batterlo più volte con un batticarne. Rovesciare la sacca e svuotarla completamente dalle interiora, eliminare gli occhi e il becco posto in mezzo ai tentacoli. Lavarlo tenendolo sotto il getto dell'acqua e asciugarlo bene. Tuffarlo in acqua salata in ebollizione, coprirlo e farlo cuocere per circa un'ora fino a quando sarà tenero (verificare la cottura con uno spiedino di legno). Spazzolare le cozze con una spugnetta abrasiva e sfilare il bisso. Porle in un largo tegame e farle aprire a fiamma moderata coperte scuotendo spesso. Scolare e filtrare il liquido da un colino a maglie fitte. Scolare il polpo, spellarlo facendo attenzione a non staccare i tentacoli, tagliarlo a pezzi quindi rosolarlo in una padella antiaderente appena unta d'olio finché non sarà ben dorato da tutti i lati. In un altro tegame far imbiondire un aglio schiacciato con i gambi di prezzemolo, eliminarli e aggiungere il pomodoro. Fare insaporire qualche minuto, quindi versare il liquido filtrato delle cozze e, quando avrà spiccato il bollore, unire la fregola. Portare a cottura (circa 10 minuti) aggiungendo acqua calda se dovesse asciugarsi troppo. A un minuto dal termine unire le cozze e completare con prezzemolo tritato, un filo d'olio crudo e una macinata di pepe. Servire la fregola con il polpo arrostito e una grattata di bottarga.