Ribollita

Primo

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
200 minuti
Persone:

Ingredienti

Fagioli : 400 Grammi ( cannellini secchi )
Pane : 400 Grammi ( casereccio toscano raffermo )
Sedano : 4 ( coste )
Salvia : 4 ( foglie fresche )
Carota : 3 Unità
Cavolo : 1 ( cespo di cavolo nero )
Verza ( mezza, piccola )
Cipolla : 1 Unità ( grossa )
Patata : 1 Unità ( grossa )
Concentrato di pomodoro : 2 Cucchiai
Aglio : 2 Unità ( spicchi )
Olio extravergine d'oliva Olio extravergine di Oliva Toscano IGP : Bicchiere ( mezzo )
Sale : q.b.
Pepe : q.b.

Procedimento

Lavare i fagioli e farli ammollare in acqua appena tiepida per almeno otto ore. Trascorso questo tempo scolarli, metterli in una casseruola, unire gli spicchi d’aglio interi non sbucciati, la salvia e il sale. Coprire abbondantemente di acqua fredda, portare a ebollizione quindi abbassare la fiamma al minimo e farli cuocere per due ore scarse, finché saranno teneri. Sfogliare il cavolo nero, lavarlo bene, togliere la costola centrale dalle foglie e tagliuzzarlo grossolanamente. Procedere allo stesso modo con la verza. Sbucciare la patata e tagliarla a dadini. Tritare la cipolla con una carota e una costola di sedano, quindi scaldare l’olio in una pentola capace e far soffriggere dolcemente per qualche minuto il trito preparato. Unire il cavolo nero, la verza, la patata, le due carote tagliate a dadini e due costole di sedano affettate. Rialzare la fiamma, far insaporire bene le verdure per circa un quarto d’ora e, quando saranno appassite, aggiungere il concentrato di pomodoro diluito in una tazza d’acqua calda. Salare, pepare e lasciar cuocere dolcemente per una mezz’ora. Passare al passaverdura i tre quarti dei fagioli e unirli alle altre verdure insieme al liquido di cottura e con acqua calda necessaria a ottenere una minestra piuttosto liquida. Mettere il coperchio e proseguire la cottura per un’altra ora. Verso la fine unire anche i fagioli interi tenuti da parte e regolare di sale. Affettare sottilmente il pane, disporlo a strati in una zuppiera alternato a qualche mestolo di zuppa bollente. Coprire e lasciar riposare per ameno mezz’ora, fino a quando il pane sarà ben inzuppato. Al momento di servire completare ogni piatto con olio extravergine d’oliva a filo.