Risotto al nero con calamari e pomodoro fresco

Primo

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
45 minuti
Persone:

Ingredienti

Riso Riso di Baraggia Biellese e Vercellese DOP : 350 Grammi
Calamari : 700 Grammi
Brodo di pesce : 1 Litri
Vino bianco : Bicchiere ( mezzo )
Pomodoro Pomodoro San Marzano dell'Agro Sarnese-Nocerino DOP : 400 Grammi
Olio extravergine d'oliva Olio extravergine di Oliva Veneto DOP : 5 Cucchiai
Cipolla : 1 Unità
Aglio : 1 Unità
Prezzemolo : q.b.
Basilico : q.b.
Sale : q.b.
Pepe : q.b.

Procedimento

Pulire e spellare i calamari facendo attenzione a non rompere le vescichette con l'inchiostro. Lavarli ripetutamente sotto l'acqua corrente, quindi tagliare le sacche a listerelle e i tentacoli in due o tre parti. Tritare finissima la cipolla con lo spicchio d'aglio spellato e privato del germoglio centrale, sminuzzare le foglie di prezzemolo. Scaldare l'olio in una casseruola a fondo pesante e far appassire il trito a fiamma dolce senza farlo scurire. Unire i calamari e una parte del prezzemolo tritato e far insaporire qualche minuto a calore elevato. Bagnare con il vino, far evaporare completamente l'alcol, quindi aggiungere le vescichette con l'inchiostro. Mescolare, abbassare la fiamma e proseguire la cottura coperto per 30 minuti, unendo qualche cucchiaio di acqua calda qualora si asciugasse troppo. Lavare i pomodori, sbollentarli e raffreddarli sotto l'acqua corrente. Spellarli e ridurli in dadolata, salarli e metterli in un colapasta a scolare per un quarto d'ora. Trascorso questo tempo, porli in una terrina e condirli con due cucchiai d'olio, una manciata di basilico spezzettato e un pizzico di pepe. Quando i calamari saranno cotti, unire il riso, amalgamare e portarlo a cottura aggiungendo mano a mano un mestolo alla volta di brodo bollente. Quando il riso è pronto, aggiungere la dadolata di pomodoro fresco, completare con un'abbondante macinata di pepe e il rimanente prezzemolo tritato e servire.