Tentacoli di piovra al limone

Secondo

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
60 minuti
Persone:

Ingredienti

Polpo : 1 Chilogrammi ( verace )
Olio extravergine d'oliva Olio extravergine di Oliva Sardegna DOP : 5 Cucchiai
Limone Limone di Sorrento IGP : 1 Unità ( succo )
Peperoncino : 2 Unità ( secco dolce )
Farina : q.b.
Panna acida : 200 Grammi
Prezzemolo : q.b.
Sale : q.b.
Pepe : q.b.

Procedimento

Appoggiare la piovra su un piano e batterla ripetutamente con un batticarne insistendo sulle parti più spesse, rovesciare la sacca e svuotarla completamente dalle interiora. Rovesciarla ancora ed eliminare gli occhi e il becco posto nella parte inferiore in mezzo ai tentacoli. Infine lavarla tenendolo sotto il getto d’acqua corrente e strofinarla bene fino a quando avrà perso il viscidume superficiale (a tal scopo si può adoperare una spugnetta abrasiva nuova). Tuffarla in abbondante acqua salata in ebollizione, coprire e lasciar cuocere dolcemente per circa un’ora, fino a quando sarà tenero. Una volta cotta, spegnere e far intiepidire nella sua acqua. Qundi scolarla, spellarla e ridurre i tentacoli a pezzi. Asciugarli alla perfezione e infarinarli. Scrollare la farina in eccesso, quindi rosolarli in una padella con l'olio caldo e il peperone dolce sbriciolato. Unire il succo di limone, far evaporare e trasferire su un piatto da portata. Completare con un pizzico di sale e il prezzemolo tritato e servire, volendo, con panna acida.