Torta di ricotta e visciole

Dessert

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
90 minuti
Persone:

Ingredienti

Farina : 400 Grammi
Zucchero semolato : 340 Grammi ( 200 per la pasta frolla e 140 per la crema di ricotta )
Burro : 200 Grammi
Uovo : 6 Unità ( 4 tuorli per la pasta e 2 intere per la crema di ricotta )
Ricotta Ricotta Romana DOP : 400 Grammi
Marmellata : 350 Grammi ( visciole )
Rum : 2 Cucchiai
Limone Limone di Sorrento IGP : 1 Unità ( scorza )
Sale : q.b. ( un pizzico )

Procedimento

Setacciare la farina a fontana con un pizzico di sale sulla spianatoia e porre al centro il burro freddo a dadini. Lavorare il tutto con le dita fino ad avere tante briciole, quindi rifare la fontana e mettere al centro i tuorli, lo zucchero e la scorza di limone. Impastare velocemente, fare una palla, coprirla con la pellicola trasparente e lasciarla riposare un'ora in frigo. Montare le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Unire la ricotta e il rum e continuare a mescolare finché la crema non diventa perfettamente liscia e senza grumi. Tirare fuori dal frigo la pasta e attendere una decina di minuti perché si ammorbidisca leggermente. Quindi stenderla con il matterello sul piano di lavoro infarinato. Avvolgervela attorno e rivestire con essa il fondo e i bordi di una tortiera (diametro 26 cm), ritagliando l'eccesso che servirà in seguito. Punzecchiarla con una forchetta, coprire con un foglio di carta oleata, disporre sopra un peso (fagioli secchi o riso) e mettere in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. Trascorso questo tempo, eliminare il peso, spalmare la confettura e versarvi sopra la crema di ricotta. Livellare con una spatola la superficie e, con la pasta rimasta, ricavare le strisce per la copertura con una rotella dentata e disporle a griglia. Far cuocere la torta in forno a 170°C per circa 40 minuti, controllando che non si brucino i bordi. Aspettare che sia ben fredda prima di tagliarla e servirla spolverata di zucchero a velo.