Trofie "bastarde" al pesto

Primo

Ricetta in breve

Difficoltà:
Preparazione:
90 minuti
Persone:

Ingredienti

Farina : 200 Grammi
Farina di castagne : 100 Grammi
Basilico Basilico Genovese DOP : 40 Unità ( foglie )
Patata : 400 Grammi
Fagiolini : 300 Grammi
Aglio : 1 Unità
Pecorino Pecorino Sardo DOP : 30 Grammi
Parmigiano reggiano Parmigiano Reggiano DOP : 30 Grammi
Olio extravergine d'oliva Olio extravergine di Oliva Riviera Ligure DOP : q.b.
Sale : q.b.
Acqua : q.b.

Procedimento

Setacciare le due farine con un pizzico di sale e fare la fontana. Impastare con tanta acqua tiepida quanta ne occorre per ottenere una consistenza abbastanza soda. Fare una palla e mettere a riposare per almeno mezz'ora coperta con un canovaccio. Trascorso questo tempo, lavorare nuovamente l'impasto e dividerlo in tanti pezzetti grandi quanto una nocciola, poi schiacciarli a uno a uno con il mignolo verso l'estremità in modo da ottenere un bastoncino di 4 cm di lunghezza, e avvitare il bastoncino su se stesso. Disporre le trofie su un vassoio infarinato. Per il pesto, mettere nel vaso del frullatore le foglie di basilico, precedentemente strofinate con un panno umido, lo spicchio d’aglio spellato e schiacciato, il sale e parte dell’olio e dare una prima frullata a velocità minima. Unire i pinoli, i formaggi grattugiati e il resto dell’olio e continuare a frullare con frequenti pause affinché l’olio non si scaldi. La salsa deve risultare cremosa, omogenea e di un bel verde brillante. Sbucciare le patate e ridurle a tocchetti, spuntare i fagiolini e lavarli. Mettere a bollire abbondante acqua in una pentola capiente. Appena spicca il bollore, buttare le patate e, dopo 5 minuti, i fagiolini. Dopo altri 5, aggiungere la pasta e scolare il tutto dopo 3-4 minuti. Porre in una zuppiera e condire con il pesto e un filo d'olio a crudo.